Ultima modifica: 28 Febbraio 2016
Liceo Statale "Enrico Fermi" > Dipartimenti > Lettere > Medaglia de SENATO DELLA REPUBBLICA al Liceo FERMI per il concorso nazionale bandito dalla fondazione “Rachelina Ambrosini” di Venticano (AV)

Medaglia de SENATO DELLA REPUBBLICA al Liceo FERMI per il concorso nazionale bandito dalla fondazione “Rachelina Ambrosini” di Venticano (AV)

Ancora una volta il liceo Fermi di Canosa fa parlare di sé nella valorizzazione delle eccellenze . La classe III G sezione classica ha aggiunto un altro premio alla serie di riconoscimenti avuti finora.

medaglia senato2015

Ancora una volta il liceo Fermi di Canosa fa parlare di sé nella valorizzazione delle eccellenze . La classe III G sezione classica ha aggiunto un altro premio alla serie di riconoscimenti avuti finora. Gli alunni del Fermi hanno avuto l’onore di ricevere, dal vice-prefetto di Benevento Elvira Nuzzolo, la Medaglia del Senato della Repubblica per la partecipazione al Concorso  Nazionale bandito dalla fondazione  “Rachelina Ambrosini” di Venticano (AV)  in collaborazione con il MIUR sul tema             “ Integrazione e Costituzione”. I ragazzi, dopo aver svolto alcuni studi sociali, si sono cimentati nella realizzazione di un lavoro di gruppo in cui sono stati liberi di esporre il proprio pensiero riguardo ad un problema  di grande attualità: “integrazione tra i banchi di scuola”. La commissione del Concorso ha giudicato il lavoro presentato dai ragazzi “ un’autentica fotografia della società attuale che è sempre più calata nella multiculturalità”.  I discenti, oltre alla prestigiosa onorificenza, hanno ricevuto dal Presidente della Fondazione Ambrosini  l’avv. Tommaso M. Ferri, una borsa di studio, una medaglia della Fondazione e un diploma di Merito.  Soddisfazione è stata espressa dalla prof.ssa Giulia Giorgio, docente di Lettere, che ha coadiuvato i ragazzi nelle ricerche e nella realizzazione del lavoro presentato al concorso e risultato vincitore tra le varie scuole partecipanti , provenienti da 10 regioni  d’ Italia.   “ La scuola – ha affermato la dirigente Prof.ssa Nunzia Silvestri è un luogo privilegiato per osservare le complesse dinamiche dell’integrazione totale di ragazzi stranieri. Nella scuola superiore c’è maggiore possibilità di fallimento di una integrazione vera e propria che si concretizza con la dispersione scolastica. Da questo punto di vista il liceo Fermi è molto attento a mettere in atto strategie di prevenzione dell’insuccesso scolastico, anzi, molti dei nostri alunni stranieri risultano avere buoni risultati scolastici e addirittura sono delle eccellenze a livello nazionale.  Le ragioni di questo successo si trovano nell’adozione, da parte della nostra scuola, di una  prospettiva interculturale, di una promozione del dialogo e del confronto tra culture, perché non bisogna limitarsi ad organizzare strategie ma bisogna assumere la diversità come paradigma dell’identità stessa della scuola,  creando, così, occasione privilegiata di apertura a tutte le differenze e ai vari cambiamenti della società”.

medaglia senato2015_3 medaglia senato2015_2




Il sito della nostra scuola non utilizza cookie "di profilazione" per monitorare e profilare gli utenti durante la navigazione, ma solo cookie "tecnici ed assimilati" per migliorare la navigazione e raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti per elaborare statistiche generali sul servizio e sul suo utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi